Avvocato Ambiente Studio Legale Ambientale

Informazione aggiornata sul Diritto Ambientale e dell'Energia.

rifiuti da demolizione e costruzione

by admin - aprile 28th, 2017.
Filed under: RIFIUTI. Tagged as: , , , , , , , , .

I RIFIUTI DA C&D COSTRUZIONE E DEMOLIZIONE

I rifiuti derivanti dalle attività di costruzione e demolizione, individuati nell’elenco  europeo dei rifiuti dalla classe 17, costituiscono un’ elevata percentuale dei quantitativi di rifiuti complessivamente prodotti.

Tuttavia, nonostante i principi dell’economia circolare e i criteri di priorità nella gestione dei rifiuti di cui all’art. 179 TUA incentivino il riutilizzo anziché il recupero o lo smaltimento, un costante indirizzo giurisprudenziale della Corte di Cassazione esclude che tali materiali possano essere qualificati sottoprodotti, ai sensi della disciplina generale in materia di sottoprodotti di cui all’ art. 184-bis TUA.

Se, da una parte i materiali provenienti dalle sole attività di scavo sono ritenuti sottoprodotti e quindi riutilizzati nei casi e alle condizioni previsti dal DM 10 agosto 2012 n. 161 e dall’art. 41-bis del D. L. 21 giugno 2013 n. 69, quelli provenienti dalla costruzione e demolizione di edifici sono, invece, da ritenersi sempre rifiuti.

In particolare, la sentenza Cass. Pen., sez. III, 1 luglio 2015, n. 33028, affronta in modo approfondito la questione ed afferma che difetta il requisito di cui alla lett. a) del comma 1 dell’art. 184-bis TUA, ovverosia l’originazione da un processo di produzione, segnatamente “da un’attività chiaramente finalizzata alla realizzazione di un qualcosa ottenuto attraverso la lavorazione o la trasformazione di altri materiali”; la demolizione di un edificio non è finalizzata alla produzione di alcunché, bensì all’eliminazione dell’edificio medesimo.

Inoltre la pronuncia dei giudici di legittimità chiarisce che, non può assumere rilevanza il fatto che la demolizione sia finalizzata alla realizzazione di un nuovo edificio, poiché esso non può essere considerato il prodotto finale della demolizione, in quanto tale attività non costituisce il prodromo di una costruzione, che può essere effettuata anche indipendentemente da precedenti demolizioni.

Ovviamente, possono essere sottoposti ad un processo per il loro recupero, al termine del quale perdono la qualifica di rifiuti, ma fino a quel momento, sono rifiuti a tutti gli effetti e devono quindi essere rispettate tutte le norme e le prescrizioni in tema di deposito temporaneo, di trasporto e di conferimento per il recupero e tutti i relativi adempimenti documentali.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.