Avvocato Ambiente Studio Legale Ambientale

Informazione aggiornata sul Diritto Ambientale e dell'Energia.

legge_231 e ambiente

by admin - settembre 23rd, 2011.
Filed under: diritto penale ambientale, Principi Generali di Diritto ambientale. Tagged as: , , , , .

Reati ambientali e responsabilità delle imprese


Il nuovo D.lgs. 121/2011 in attuazione delle direttive 2008/99/Ce e 2009/123/Ce introduce nuove fattispecie di reati ambientali ed estende la responsabilità alle organizzazioni collettive.

Varato dal governo il 16 agosto scorso, il D.Lgs n.121/2011 introduce modifiche al codice penale e al codice ambientale, che riguardano nuovi reati ambientali diramati da Legambiente.

Dal rapporto dell’associazione ambientalista, risulta che in Italia ogni anno svaniscono nel nulla 28 milioni di tonnellate di rifiuti.

Nel 2010 sono stati accertati 30.824 illeciti ambientali da parte di una “industria” che fattura 19,3 miliardi di euro.

Nello stesso anno sono state sequestrate: 2 milioni di tonnellate di rifiuti  pericolosi.

Nell’empireo della classifica dell’illegalità c’è la Campania, poi ci sono Calabria, Sicilia e Puglia e sono in pericolosa crescita gli illeciti perpetrati in Lombardia.

Il fenomeno ha una dimensione economica di 22 milioni di euro e i reati sono commessi da società cosiddette “a scomparsa rapida”, da Ati con front company affidabili, soggetti singoli, associazioni legate alle ecomafie.

Attraverso una serie di modifiche al D.lgs. 231/2001 il decreto estende alle persone giuridiche la responsabilità per una serie di reati contro l’ambiente previsti dal Dlgs 152/2006 dalla legge 150/1992, dalla legge 549/1993 e dal D.lgs. 202/2007.

Il D.lgs 121/2011, peraltro, introduce due nuovi reati nel Codice penale: uccisione cattura o possesso di animali o piante protette e danneggiamento di habitat all’interno di un sito protetto. Anche in questo caso con responsabilità estesa alle persone giuridiche.

2 Responses to legge_231 e ambiente

  1. [...] consegue che in caso di reato commesso dal management, sarà necessario (ai fini di escludere la responsabilità amministrativa della società) dimostrare la condotta fraudolenta messa in essere dal soggetto manageriale imputato del [...]

  2. [...] un valido ed efficace MODELLO 231, il quale fungerà da vero e proprio SALVAVITA per le aziende, in particolare quelle interessate dalla normativa ambientale. « L’ignoranza inevitabile nel diritto [...]

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.