Avvocato Ambiente Studio Legale Ambientale

Informazione aggiornata sul Diritto Ambientale e dell'Energia.

Archive for the 'Certificazioni Ambientali' Category

Festival energie alter-native 2010

martedì, giugno 29th, 2010

Dal 4 al 5 Luglio 2010 il Festival energie alter-native farà tappa a Palermo Il Festival energie alter-native, il festival itinerante che promuove le energie rinnovabiliattraverso il linguaggio universale della musica, del teatro e della danza, giunge quest’annoalla sua quarta edizione. Molte le novità in programma, la più importante è sicuramente ilsalto nazionale. Sono infatti [...]

I responsabili ambientali

mercoledì, aprile 14th, 2010

Il responsabile ambientale dell’organizzazione è la figura che deve saper monitorare le attività soggette a rischi ambientali o a consumi di risorse, coordinando l’operato con il responsabile della sicurezza e del reparto, per aggiornare la valutazione dei rischi integrarla con quella dei rischi per i lavoratori. La legge di riferimento è il D.Lgs. 3 aprile [...]

Valutazione di impatto ambientale: modifica sostanziale

giovedì, aprile 1st, 2010

La nozione giuridica di “modifica sostanziale” si desume dall’art. 1, comma 2 del DPCM 10 Agosto 1988, n. 377, che estende l’obbligo della valutazione di impatto ambientale soltanto “qualora da tali interventi derivi un‘opera con caratteristiche sostanzialmente diverse dalla precedente, con esclusione, comunque, dei ripristini” (cfr. Cons. Stato, Sez.IV, 19 luglio 1993, n. 741). In [...]

DIRITTO DELL’AMBIENTE: “Codice dell’Ambiente”

martedì, dicembre 15th, 2009

La disciplina nazionale che attualmente regolamenta il diritto ambientale in Italia è contentua nel d.lgs. 3 aprile 2006 n. 152, comunemente chiamato “Codice dell’ambiente” . Tale corpo normativo sia articola in sei parti e si compone, nella sua versione originaria di ben 318 articoli (più 45 allegati tecnici). Nonostante le imponenti dimensioni, va osservato però [...]

“Stato – Regioni” in Materia Ambientale

giovedì, dicembre 10th, 2009

Già prima della riforma del titolo V della Costituzione, il modello di “cooperazione e integrazione” cui faceva riferimento la Corte costituzionale era quello che consente di bilanciare i diversi valori afferenti alle esigenze di protezione ambientale, per la “realizzazione combinata ed armonica degli interessi locali e di quelli unitari della nazione”. Peraltro, nello specifico, è [...]